Gli alimenti per combattere la stitichezza

Ci sono vari alimenti contro la stitichezza che possono aiutare coloro che soffrono di questo fastidioso disturbo. La stitichezza infatti è l’assenza di movimento intestinale che comporta una riduzione dell’evacuazione. Infatti, a volte si arriva a non poter evacuare fino a 3 volte alla settimana. Quando si soffre di stitichezza si potrebbe avere a che fare con feci secche, dure e piccole. Quello che vi farà soffrire particolarmente è anche la difficoltà di eliminarle. Chi soffre di stipsi a volte ha anche una sensazione di gonfiore all’intestino e tende a sentirselo sempre pieno. Chi non evacua ogni giorno, può essere considerato come una “vittima della stitichezza”. È vero che però a volte si tratta anche di un caso normale, ma indagando bene quali sono gli altri sintomi, allora si potrà capire in che modo combattere questa patologia.

Come combattere la stitichezza in maniera naturale

Per combattere la stitichezza in maniera naturale si può decidere di assumere una serie di alimenti che potranno aiutare ad evacuare più facilmente. La scelta degli alimenti dipende proprio da quelle che sono le cause più comuni della stitichezza, ovvero l’assenza di fibre nella propria alimentazione, la mancanza di attività fisica, il consumo errato di latte o la sindrome del colon irritabile. E’ bene cercare sempre di evitare l’abuso di lassativi e bisogna bere molto. Qualora invece ci siano malattie o condizioni specifiche relative all’intestino, bisogna agire per tempo. Per prevenire la stitichezza si possono scegliere vari tipi di alimenti. Tra questi ci sono alcune specie di frutta come ad esempio i lamponi, le prugne secche, l’uva oppure i fichi. Inoltre, ci sono i cachi che hanno dei vantaggi in questo senso. Le proprietà dei cachi infatti, garantiscono un successo per chi ha dei problemi e delle difficoltà di evacuazione. Un altro modo per sconfiggere la presenza di un periodo convinto di stitichezza è quella di scegliere alimenti che siano ricchi di sostanze nutritive come selenio, magnesio, acidophilus e bio bifidum. In pratica bisognerà consumare pesce, lenticchie, frutta secca, pesce, frutta verdura e yogurt biologico. Per quanto riguarda altri tipi di alimenti si può sempre contare sulle mele, sugli spinaci, sul cavolo, sulla vena, oppure broccoli e fagioli. In ogni caso qualora dovesse persistere la presenza della stitichezza sarà importante chiedere un consulto medico con lo scopo di combattere questa patologia che potrebbe diventare davvero molto fastidiosa con il passare degli anni.