Forex: cos’è e perché investire sulle valute?

Ci sono tre diverse espressioni per definire il mercato valutario: Fx, Foreign Exchange Market o la più diffusa definizione Forex. Si tratta del mercato finanziario più grande del mondo, il più liquido, l’unico aperto 24 ore su 24 e che funziona con meccanismi informatici, senza una sede fisica centrale. Le opportunità di guadagno date da questo tipo di attività sono innumerevoli. Soprattutto se svolta online. In sostanza, comodamente da casa e a fronte di una spesa iniziale minima, è possibile con gli scambi valutari generare dei guadagni interessanti e costanti nel tempo. Scopriamo di più!

Forex: che cos’è la leva finanziaria?

Prima di addentrarci nelle peculiarità degli investimenti sulle valute, cerchiamo di capire il meccanismo di base di una negoziazione.

Innanzitutto, si opera sempre su coppie di valute. Come ad esempio la coppia EUR/GPB (Euro, Sterlina britannica). Due monete di due diversi Stati si differenziano per il tasso di cambio. Ossia, in un dato momento, la prima valuta ha un determinato valore e la seconda un altro. Tale valore cambia sempre, anche nell’arco di pochi secondi.

Dunque, il compito dell’investitore è cercare di acquistare una coppia di valute il cui tasso di cambio è in aumento, o venderla se si prevede un ribasso.

Quando si parla di mercato dei cambi, si sente spesso nominare lo strumento della leva finanziaria. Ma pochi sanno davvero di cosa si tratti.

Per capirne il significato, si può fare riferimento al concetto di prestito. Nel trading online con le valute, infatti, il broker finanziario può concedere all’investitore la possibilità di muovere un capitale più alto rispetto alle proprie risorse. Al fine di puntare maggiori profitti.

Questo è uno dei vantaggi più interessanti del trading fx. In quanto anche una sola operazione vincente, con questo sistema, può consentire al trader di ingranare la marcia giusta e avviarsi verso il successo.

Trading online: come diventare professionisti del gioco in Borsa

Per avviare una carriera di successo, un neo trader deve seguire diversi passaggi. Innanzitutto, è indispensabile dedicare tempo ed energia alla formazione. Sia da un punto di vista teorico che pratico. Occorrerà poi imparare i diversi metodi di analisi di mercato e le strategie più adatte per il proprio stile di trading.

Sarà poi essenziale conoscere tutte le funzioni di una piattaforma fx, i rischi del mestiere e come gestire le proprie emozioni e il proprio capitale.

Ma prima di qualsiasi passo, è necessario scegliere il broker finanziario sul quale aprire il proprio conto di investimento. Sarà poi lo stesso intermediario a consentire al trader di svolgere tutti gli altri passaggi sopracitati, attraverso i propri servizi.

Ogni intermediario si differenzia dall’altro per una serie di dettagli, ma l’elemento fondamentale è legato alle licenze. Operare attraverso un broker legalmente autorizzato significa iniziare con il piede giusto. E, come si dice, chi inizia bene è già a metà dell’opera!